Una galleria naturale?

Col mio amico, e complice di esplorazioni nella Tuscia, Andrea Bovo, siamo andati a visitare una galleria non lontano da Bolsena, lungo un corso d'acqua che in realtà scorre solo dopo piogge molto, molto abbondanti. La galleria, che appare più simile a un arco, è in effetti molto spettacolare.


Secondo alcune fonti potrebbe essere un ponte etrusco, un "ponte sodo" per l'esattezza, cioè scavato nel vivo della roccia vulcanica. L'erosione naturale ne avrebbe poi cambiato in gran parte i connotati. Secondo altri è invece un semplice fenomeno geologico creato interamente dal piccolo torrentello. C'è da dire che appare strano che un corso d'acqua così piccolo possa aver creato, pur nei millenni, una simile struttura, e personalmente propendo per un'origine mista, naturale e umana. Ma è difficile dare una risposta definitiva.


Rimane il fascino del luogo, in parte compromesso, come al solito, dalla presenza di diverse discariche abusive, specialmente di ingombranti. La vera maledizione della Tuscia: l'ignoranza e ignavia di alcuni dei suoi abitanti che non vedono, in una forra o in una via cava, che un comodo luogo dove smaltire frigoriferi, lavatrici e copertoni...

Commenti

Fabio Equitani ha detto…
Dovete considerare che in antichità tutti i fossi intorno a Bolsena portavano acqua. Le falde idriche si sono abbassate notevolmente e questo ha causato il prosciugamento degli antichi corsi d'acqua. Avete notato i resti del ponte romano eretto proprio accanto?