Cerveteri

Non è sempre necessario infilarsi in qualche forra o graffiarsi tra i rovi per vivere emozioni significative. Spesso basta magari scegliere la mattina presto o giornate tranquille (per Cerveteri, ad esempio, il lunedì, quando l'area archeologica principale è chiusa e i dintorni si possono esplorare con calma).


La Via degli Inferi a Cerveteri, è la  meta di un possibile itinerario (che potrebbe concludersi con le cascatelle del Sasso, di cui abbiamo parlato su questo blog) nella Tuscia Romana costiera. Recenti lavori fatti dai volontari del Gar (benemeriti) hanno ripulito l'area e reso più evidenti ambienti che un tempo a malapena si potevano percepire. Peccato che la tomba delle Colonne Doriche sia stata (anni fa) vandalizzata a colpi di vernice spray dai soliti imbecilli di passaggio, e che tutta l'area sia ancora visitata dai tombaroli. 
Durante la realizzazione di queste foto, la mia attenzione è stata attirata da un battere come di vanga dal pianoro soprastante. Mi sono affacciato e lì, tranquillo, neanche fosse un normale cercatore di funghi, c'era un tombarolo con tanto di "spiedo" intento a sondare il terreno! Purtroppo, è impossibile vigilare sull'intero, vasto comprensorio. 
Mi sono limitato a dirgli che stava compiendo un'azione illegale, e quello si è allontanato: ma servirà a poco...

Commenti