Torrente Biedano: la fine del viaggio


Il torrente Biedano è uno dei principali affluenti (anzi subaffluenti) del Marta: dopo aver attraversato alcune delle aree più belle della Tuscia viterbese, a valle di Norchia si getta nel Leia in un punto dove è stata realizzata una diga, all'interno della tenuta di Respampani. Questa parte del suo viaggio porta le acque del fiume a scorrere in una forra popolata da folti boschi (in buona parte compresi nel poligono militare di Monteromano), e con una foresta a galleria di ontani.


Le radici nodose e contorte di questi ultimi costituiscono un vero spettacolo della natura, una sorta di mostra di sculture en plein air! Nelle acque nuotano numerosi pesci e si trovano specie animali interessanti come il granchio d'acqua dolce o  il bivalve Anodonta cygnaea.


Purtroppo, le acque del Leia sono tutt'altro che pulite e sotto Respampani ricevono un ulteriore afflusso di inquinanti dal fosso Catenaccio, che fa perdere al fiume ogni residua limpidezza. E' un vero peccato, considerando quanta biodiversità e quanta armonia può dare all'ambiente un corso d'acqua pulito...

Commenti