Ruderi di una polveriera del XVIII secolo a Farnese

I ruderi della polveriera (XVIII sec.) a Farnese, lungo il torrente Olpeta, si trovano nei pressi della cascata di Salabrone, in uno degli angoli paesaggisticamente più interessanti della Riserva Naturale Selva del Lamone. Accanto, anche i ruderi di un mulino medievale.


Degli edifici, rimangono i muri portanti, invasi dalla vegetazione e dai detriti portati dal torrente durante i periodi di piena. Tutte le strutture vennero edificate accostandole alla parete di solida roccia vulcanica e probabilmente a questo strategemma si deve il fatto che si siano conservati dopo oltre tre secoli di abbandono in un ambiente ostile. Oltre a un lungo muro che, con la parete di roccia, forma una sorta di tunnel molto suggestivo, i resti principali sono costituiti da alcune sostruzioni ad arco, che probabilmente servivano a dare ulteriore resistenza alle murature addossate alla cascata Salabrone, da cui si prelevava l'acqua che forniva energia allo stabilimento.



Commenti