Riflessi sul lago di Vico

A volte non c'è bisogno di cercare grandi cose, a  volte può bastare non distrarsi e concentrarsi su ciò che è lì, davanti ai nostri occhi, e attende solo uno sguardo indagatore per rivelare la propria intima essenza. Così, capita di trascorrere tre, quattro ore sulle rive di un lago (il lago di Vico, versante di Caprarola), in un punto ben preciso, e non avere voglia di spostarsi, ma di rimanere ancora un po' lì, a vedere il continuo cambiare dei riflessi, il gioco tra luce e ombra, tra colore e bianco e nero. C'è tanta meraviglia che ci attende, se solo decidiamo di accoglierla!




Commenti