Marta

Il borgo di Marta, sulle rive del Lago di Bolsena, è una delle mie mete preferite, quando da Tuscania faccio un giro in bicicletta. Il borgo è tutto raccolto intorno all'alta torre con l'orologio, ed è stato in parte edificato recuperando materiali da quel che restava dell'antico abitato di Bisenzio, oramai abbandonato. Così, anche edifici relativamente nuovi (XIX secolo) hanno un aspetto "medievale" o comunque antico.


I vicoli del centro storico hanno conservato intatta l'atmosfera di un tempo, ed è sempre un grande piacere passeggiare ascoltando l'eco dei propri passi, nel silenzio di pietra e aria, col sommesso rombo del vicino lago. Sono queste le magie della Tuscia che andrebbero scoperte e valorizzate, sfruttando il vento per il suono che crea scalpicciando tra i muri e smuovendo le fronde dei platani, non catturandolo grazie ad antiestetiche pale eoliche. Ma si sa, la poesia non paga royalties...


Commenti