Arlena di Castro (Cinemagraph)

L'attuale abitato di Arlena risale alla metà del XVI secolo quando, in seguito all'abbandono della vicina rocca (i cui ruderi sono ancora visibili nella macchia sulla strada per Piansano), il cardinale Alessandro Farnese trasferì in questo luogo diverse famiglie provenienti da Allerona, borgo dell'Orvietano. L'abitato si stende su un piccolo altipiano, con le case disposte principalmente intorno a una via centrale: una struttura davvero classica, per la Tuscia, soprattutto nel periodo rinascimentale. Ecco un'immagine in "cinemagraph" del piccolo e grazioso borgo...


Commenti