Sui sentieri di Pan


Il WoodsWalking (letteralmente il “camminare nei boschi”) è una variante dell’Hiking, quello che in italiano si chiamerebbe “escursionismo leggero”. Lo scopo del WW non è quello di conquistare vette o inanellare chilometri, ma al contrario quello di camminare nei boschi, lentamente e  guardandosi intorno, in modo da cogliere l’intima essenza dell’ambiente boschivo ed entrare in connessione con la Natura. 


Nel corso delle uscite previste nei boschi della Tuscia, sia in Autunno (la stagione migliore per camminare nei boschi, insieme alla primavera: avremo così occasione anche di parlare del Leaf Peeping, cioè dell’osservazione delle foglie colorate dal foliage) sia in Inverno (una stagione ingiustamente poco amata, e che invece regala emozioni uniche: basta essere vestiti in modo adeguato!), si scopriranno le magie e le suggestioni che gli alberi sanno regalare, si farà la conoscenza del TreeHealing (oggetto del mio ultimo libro “Abbracciare un albero”, edizioni Penne&Papiri), e si camminerà, imparando a farlo “al ritmo giusto”, né troppo lento, né troppo veloce (il ritmo è dato dal respiro, in effetti).

Le uscite sono adatte a tutti, ma occorre indossare scarponcini da trekking e avere con sé un ombrello (o una mantellina impermeabile) e possibilmente uno zainetto. Si consiglia di portare anche una fotocamera e uno piccola stuoia per sedersi a terra. I dettagli e le date delle uscite verranno stabilite successivamente; intanto le mete delle escursioni saranno le seguenti:
· La Selva del Lamone
· Il bosco del Sasseto
· Le foreste della Riserva Naturale di Monte Rufeno
· Quel che resta della Selva Cimina
· Le faggete depresse di Monte Fogliano e Monte Venere
· La sughereta di Tuscania
· Il bosco del Serraglio a Bomarzo
· La Valle Oscura a Soriano
· Il Barco Farnesiano a Caprarola

Info: www.marcoscataglini.com
        
Contatti: marcoscataglini@tiscali.it
              tusciainfabula@gmail.com

Commenti