Ponte del Ponte

Nascosto in una selvaggia e quasi impenetrabile forra, il Ponte del Ponte a Corchiano è uno dei monumenti più enigmatici della Tuscia. Per molto tempo è stata ritenuta un'opera dei Falisci, anzi la loro opera più imponente, ma studi più recenti la datano al III-II secolo a.C., dunque si tratterebbe di un'opera successiva alla colonizzazione romana. E' un acquedotto che qui attraversa la gola su un alto muraglione in opera quadrata.


 Invece di utilizzare delle arcate, gli ingegneri dell'epoca hanno preferito deviare il torrente (che non ha mai una grande portata), all'interno di una galleria, e di chiudere dunque la forra con questo possente muro, che oggi ha seri problemi statici, nonostante i restauri (la mancanza di manutenzione li sta rendendo vani...).
Il sito è all'interno del monumento naturale (gestito dal WWF) di Pian Sant'Angelo.


Commenti