La Via Amerina

Tra Civita Castellana e Nepi, la via Amerina dà vita a una delle aree archeologiche più spettacolari della Tuscia, grazie al sito di Cavo degli Zucchi (con la splendida Tomba della Regina) e alla via Cava Fantibassi, con le sue scritte in Falisco (a caratteri latini, visto che i Falisci furono fino alla fine stretti alleati degli etruschi, ma erano di lingua e stirpe latina).


Attualmente in tutta l'area sono in corso lavori di restauro, che si spera serviranno a  salvaguardare l'area dal degrado e a renderla più facilmente fruibile. Ma anche a scoprire nuovi elementi, magari ancora sommersi di detriti, che apriranno nuove prospettive su questa importante strada che da Roma (o meglio dalla valle del Baccano) portava ad Amelia in Umbria.



Commenti