Acquarossa

Scavato negli anni '60 da un gruppo di archeologi svedesi, il sito di Acquarossa, a Viterbo, rappresenta uno dei pochi abitati etruschi di cui restino tracce. Ma a parte i (pochi e poco visibili) ruderi dell'insediamento archeologico, Acquarossa conserva anche un angolo di natura e archeologia industriale di rara bellezza, che meriterebbe di essere protetto e valorizzato. Il fosso che da il nome all'area -le cui acque ricche di sali minerali come zolfo e ferro hanno davvero un colore rossastro- forma infatti una piccola ma suggestiva cascata proprio dove le acque, canalizzate per alimentare un antico mulino, tornano nel loro letto naturale...


Commenti