Faggeta di Monte Venere

Un incendio ha seriamente danneggiato i boschi della Riserva Naturale del Lago di Vico, una delle più belle ed ecologicamente importanti del Lazio. Per fortuna, non sono stati toccati i boschi secolari di faggio del monte Fogliano e di monte Venere. Il faggio (Fagus sylvatica) vegeta su queste due colline vulcaniche a quote particolarmente basse, ben al di sotto della quota normale per questa pianta (tra gli 800 e i 1800 m slm); le piante presenti sul monte Venere raggiungono dimensioni di tutto rispetto e anzi, alcune possono essere definite monumentali. Il fascino di questo bosco è grandissimo. Anche in estate, vale la pena passeggiare sotto le fronde di questi patriarchi, veri testimoni della potenza e vitalità della natura, che speriamo nessun piromane possa intaccare...