Vallerosa

L'area SIC di Vallerosa, tra i comuni di Farnese e Ischia di Castro, è un luogo davvero particolare. Sino a qualche anno fa vi era in funzione una cava, che sfruttava i depositi di travertino che caratterizzano tutta la zona; terminata l'attività estrattiva, il sito fu riconvertito a deposito (per non dire discarica) di inerti. Ma poi la Natura ha potuto riprendersi i suoi spazi, trasformando un luogo degradato in un autentico giardino!


Il plateau sommitale di questo altipiano, infatti, è popolato da radi boschetti di cerro e roverella, tra i quali si aprono ampi prati, ricchissimi di fioriture in primavera. Passeggiando lungo i sentierini del SIC (Sito di Importanza Comunitaria), si resta inebriati dai mille profumi della macchia. Ma la caratteristica più interessante di Vallerosa sono le orchidee!


Ce ne sono decine di specie, anche rare, e con numerosi ibridi naturali; probabilmente è questo uno dei luoghi più ricchi di orchidaceae del Lazio, e di certo della provincia di Viterbo. Vi è stata scoperta anche una stazione di Ophrys majellensis: la prima del Lazio e una delle poche in Italia. Fortunatamente tutta l'area è recintata e attrezzata per la visita. Si raggiunge facilmente seguendo via di Valle Rosa da Ischia di Castro.