Tolfa Nuova

I monti della Tolfa prednono il nome, ovviamente, dall'abitato di Tolfa. Ma quale Tolfa? Eh si, perché le "Tolfa" erano due: Tolfa Vecchia (Tulpha Vetus) e Tolfa Nova! La più potente e popolosa delle due era Tolfa Nova, il cui territorio si estendeva dalle rive del Mignone e sfiorava Santa Severa. Edificata su un alta collina vulcanica, Tolfa Nova era davveo imprendibile. Fondata nel IX secolo (ma le prime notizie certe risalgono al XIII secolo), ebbe però una vita travagliata e nel XV secolo venne distrutta dalle truppe pontificie. Questo fece in modo che "l'altra Tolfa", la vecchia, conoscesse un nuovo sviluppo, ed è il paese che vediamo ancora oggi...


I ruderi di Tolfa Nuova (detta Tolfaccia) sorgono sull'omonimo monte, a breve distanza da Allumiere. Si conservano molte tracce dell'abitato (tra cui una chiesa) e, sulla parte più alta  (la Rocca), le mura della chiesa castellare (sopra) oltre a un imponente forno per il pane, dotato di mulino (foto sotto). Un luogo davvero suggestivo, grazie anche alla folta vegetazione che ammanta il colle...


Commenti