Monte Casoli

Monte Casoli, appena fuori Bomarzo, è una Riserva Naturale di eccezionale interesse, non solo per la bellezza dei panorami e la ricchezza botanica e faunistica, ma anche per le testimonianze archeologiche. La zona prende nome dalla miriade di case-grotte che si scorgono lungo le pareti a picco della forra e che sono di antichissima origine, sebbene ampiamente riutilizzate durante il medioevo. Insieme a Bomarzo, infatti, Monte Casoli fece parte dei castelli pertinenti a Viterbo, posti a controllo di una importante arteria stradale che dal Tevere (con i suoi porti fluviali) giungeva sino a Montefiascone, dunque sino alla Cassia e alla Francigena. Molto belli anche alcuni colombari ancora oggi osservabili tra i ruderi dell'insediamento. Grazie alla presenza dell'area protetta, sono stati sistemati diversi comodi itinerari escursionistici, che facilitano la visita.




Commenti