Castel Salce a Viterbo

Di questo castello, collocato alle porte di Viterbo, proprio all'uscita della Orte-Civitavecchia sulla strada Vetralla-Tuscania, non si hanno molte notizie storiche. Si sa soltanto che è di origini molto antiche e che anche la sua distruzione, ad opera dei Romani, risale a tempi remoti, probabilmente al 1200.


 Del castello rimangono una torre e alcune tracce di mura, mentre la rupe è scavata da numerose grotte artificiali, probabilmente di origine antica, ma riutilizzate nel corso del medioevo. Tutta l'area è oggi occupata da aziende agricole, ma mantiene intatto il suo fascino un po' misterioso.


Commenti